biografia | comunicato stampa | opere
biografia

Raimondo Sirotti

Uno degli artisti più rappresentativi della generazione anni trenta. Nasce nel 1930 a Bogliasco (GE) dove attualmente risiede e lavora. Le sue prime opere mostrano l’orientamento legato all’impressionismo. Vince nel 1956 il premio Cesenatico assegnatogli da una giuria presieduta da Carlo Carrà. Nel momento più intenso della generazione informale si evidenzia per la sua personale interpretazione del rapporto paesaggio-luce che viene da lui risolto con una personale posizione di equilibrio tra le ricerche ottico percettive ed un evidente naturalismo in cui l’artista però afferma la decisa presenza del segno e del colore. Il segno pittorico e l’atmosfera luminosa dei suoi quadri mostrano “ una dedizione lirica ed intellettuale alla calma acquisizione del sentimento natura che ritrova lo spirito profondo della poesia ligustica” (G.Beringheli).


Principali mostre:

Palazzo Rosso, Genova 1961,
Galleria Rotta, Genova 1976,
Galleria Kunst Unterm Dach, Monaco 1978,
Cultur Zentrum , Berlino 1984,
Visual Art Institute, Baltimora 1987,
Galleria Marbeau, Parigi 1990.

Nei quadri dell’ultimo periodo l’evento naturale non si colloca in primo piano su uno sfondo indefinito ma si struttura in intensità cromatiche e spessori materici vibranti.

biografia | comunicato stampa | opere
news