Il primo obiettivo indicato nello Statuto di Agheiro è l'attività di collaborazione con la scuola dell'obbligo. Fin dall'inizio dell'attività nel 2004 e dal convegno "Arte e territorio" del Febbraio 2005 si è quindi cercato di abbinare ai singoli eventi laboratori per le scuole, con l'obiettivo di porre l'arte contemporanea al centro dei percorsi.

Le attività didattiche proposte da Agheiro per bambini e ragazzi (dalle scuole dell'infanzia alla scuola secondaria di secondo grado), pongono le opere d'arte contemporanea come occasioni di stimolo, conoscenza e riflessione sui linguaggi artistici, introducono alla lettura delle opere, suggeriscono ai docenti strategie e modelli operativi, aiutano lo sviluppo della personalità, rappresentano possibilità per avviare processi cognitivi, formativi, educativi e multidisciplinari.

Così è stato per "Arte per la Scienza" nel 2005, "Segni di versi", "Ci vediamo in galleria" e "War to indifference" nel 2006. Anche in altre rassegne "Patchwork" e "RiciclARTE" le medesime finalità.
Per ultimo il progetto "Tessere per unire" nel 2008.

Riteniamo infatti che l'arte contemporanea, linguaggio non verbale per eccellenza, sia lo strumento più idoneo ed efficace per sviluppare un linguaggio comune all'interno di un gruppo eterogeneo come la classe.
news